Questo sito usa i cookie. utilizziamo cookie proprietari e di terze parti per migliorare la fruizione dei nostri servizi. per saperne di più consulta la nostra politica relativa ai cookie.

BANNER TOP

Log in
Ultimo Agg.: 18 Jul 2017 alle 8:36

Intercultura: la rete

La “Rete Intercultura Trento” è costituita dagli Istituti Comprensivi Aldeno-Mattarello (capofila), Trento 1, Trento 2, Trento 3, Trento 4, Trento 5, Trento 6 e Trento 7.  È nata nel 2008 per raccordare e portare a sistema le buone prassi già in atto nelle varie realtà scolastiche degli Istituti in tema di inclusione degli allievi di madrelingua non italiana, migliorare e condividere modalità di risposta a bisogni emergenti, avviare e sperimentare diverse strategie di intervento, proporre nuovi materiali e promuovere percorsi di formazione/sperimentazione in ambito interculturale.

ATTI UFFICIALI
In tutte le scuole Primarie e Secondarie di primo grado degli Istituti Comprensivi che fanno parte della Rete, continua ad essere fortemente avvertita la necessità di individuare strategie e modalità d’intervento sempre più efficaci per soddisfare i particolari bisogni formativi messi in luce dalla presenza di allievi di madrelingua non italiana.

pdf PROGETTO RETE INTERCULTURA TRENTO 2012 - 2015

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Alla stesura di tutti i documenti normativi provinciali ha contribuito, a diverso titolo, il personale dei vari uffici e settori del Dipartimento della Conoscenza coinvolti, nonché il personale del Centro Interculturale Millevoci. Alla stesura delle Linee guida hanno contribuito Maria Arici, Laura Bampi, Manuela Broz e Stefania Plotegher, raccogliendo e rielaborando gli stimoli di numerosi esperti, nonché le riflessioni scaturite dalle esperienze più significative maturate in alcune scuole e reti di scuole.

pdf NUOVA CITTADINANZA

STRUMENTI

  1. pdf Protocollo Accoglienza

FORMAZIONE
Insegnare con i task nasce come spazio per la diffusione dell’approccio didattico per task a scuola. Si rivolge agli insegnanti delle classi di oggi, alle prese con l'eterogeneità linguistica dei loro studenti, dovuta anche, ma sicuramente non solo, alla presenza di bambini e ragazzi di madrelingua non italiana. Raccoglie le esperienze di formazione e di insegnamento linguistico, particolarmente dell'italiano L2, realizzate negli ultimi cinque anni in diverse scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado e di formazione professionale con cui abbiamo avuto l’occasione di lavorare come consulenti, formatori o insegnanti. Questo spazio è un tentativo di mettere insieme le nostre esperienze nel campo della ricerca acquisizionale con il lavoro nelle scuole, offrendo indicazioni utili per la pratica didattica basate su riflessioni sugli aspetti fondamentali delle modalità di apprendimento di una lingua seconda. Non intende essere una raccolta di materiali didattici da riutilizzare passivamente in classe, ma piuttosto uno spazio per riflettere e far proprie alcune strategie che possono migliorare l’efficacia del nostro lavoro a scuola. Per questo motivo questo sito funziona sia come spazio per la libera lettura e navigazione, sia come laboratorio interattivo per la formazione degli insegnanti.

http://www.insegnareconitask.it/

banner bottom6