Questo sito usa i cookie. utilizziamo cookie proprietari e di terze parti per migliorare la fruizione dei nostri servizi. per saperne di più consulta la nostra politica relativa ai cookie.

BANNER TOP

Log in
Ultimo Agg.: 7 Dec 2019 alle 11:00

etwinning

Il nostro istituto apre le porte ai gemellaggi virtuali eTwinning

Dopo una sperimentazione condotta nell’as. 2018-’19 con il progetto “Home Sweet Home” condotto dall’ins. Annacarla Geniali nelle classi IV A e IV B della Scuola Primaria di Mattarello, nel presente anno scolastico un ampio numero di docenti e la dirigente scolastica (eTwinner dal 2005) stanno avviando una serie di nuovi progetti con una o più scuole di quasi tutti i Paesi europei.

eTwining è la più grande communità europea all’interno di cui si svolgono partenariati didattici online. L’interazione e la collaborazione tra i docenti e gli alunni delle varie scuole viene gestita in modo protetto all’interno di un’area di lavoro (detta “TwinSpace”), ovvero all’interno di una classe virtuale dotata di strumenti e tecnologie ottimizzati per la condivisione di materiale multimediale.

Perché abbiamo adottato eTwinning con grande slancio?:

  • • per usare le tecnologie dell'informazione e della comunicazione accorciando le distanze;
  • • per motivare gli alunni con attività innovative, nuove ed interessanti;
  • • per conoscere la civiltà e i diversi sistemi scolastici nelle altre nazioni europee;
  • • per condividere e scambiare opinioni in ambito pedagogico con altri insegnanti europei;
  • • per approfondire la conoscenza delle lingue straniere;
  • • per rafforzare la dimensione europea della cittadinanza

I progetti già attivi sono al momento svolti in lingua inglese, ma ci stiamo attivando per collaborazioni eTwinning anche in tedesco, a corollario degli scambi di docenti e alunni con gli istituti germanofoni con cui collaboriamo all’interno del più ampio scambio tra i comuni delle nostre scuole.

I progetti attivi, che coinvolgono sia i docenti e sia gli alunni, sono:

Per le scuole primarie

  • CODING TO SAVE THE PLANET: volto a promuovere il pensiero computazionale (ovvero i processi logici causa-effetto, gestione del tempo, ecc.) attraverso attività anche finalizzate a consolidare le competenze di cittadinanza riguardo l'emergenza abientale.  
  • LANDSCAPES THROUGH ART: gli alunni svolgeranno moduli interdisciplinari dedicati allo studio degli ambienti montani, pianeggianti, collinari e marittimi, dal punto di vista geografico, scientifico e artistico. Essi analizzeranno una serie di dipinti dedicati ai vari paesaggi e si cimenteranno nel riprodurli in modo creativo, collaborando con i compagni delle varie scuole gemellate. L’esito finale sarà un e-book e una mostra scolastica degli artefatti realizzati.
  • LET’S GROW OUR PRIMARY SCHOOL GREEN GARDEN: il progetto accompagna l’implementazione di orti-giardini in fase di avvio in tutti plessi. Gli alunni matureranno competenze e conoscenze legate alle tecniche di orticoltura e giardinaggio, alle caratteristiche organolettiche di frutti, verdure e ortaggi, ecc., confrontandosi con i loro pari delle scuole gemellate. A fine anno si prevede la realizzazione di un prodotto multimediale e una festa “ortolana” di fine anno.

Per le scuole secondarie di primo grado:

  • LET’S GROW OUR SECONDARY SCHOOL GREEN GARDEN: il progetto segue lo stesso impianto di quello dedicato agli orti-giardini delle scuole primarie, con l’approfondimento dei temi e con applicazioni tecnologiche (misurazioni del terreno, realizzazione di semplici impianti, ecc.)
  • HEROES OF THE 20TH CENTURY: focus su personaggi che hanno contribuito al progresso sociale, scientifico, ecc. del 20° secolo con l’elaborazione di prodotti multimediali realizzati in collaborazione con le altre scuole (Martin Luther King, Albert Einstein, Malala Yousafzai, Mahatma Gandhi, ecc.). 
  • EUROPEAN VIRTUAL TOUR: gli alunni discuteranno aspetti geografici e culturali dei propri Paesi, attraverso la produzione di un tour virtuale, ovvero un set scene basate su foto a 360 gradi, scattate dagli stessi alunni, che saranno caricate sulla piattaforma https://poly.google.com/tours con link e commenti. Gli alunni condivideranno il percorso di realizzazione delle foto, ecc. e poi esploreranno i tour virtuali dei loro pari attraverso lo schermo di un pc o con visori 3d (cuffie da realtà virtuale).

In tutti i progetti gli alunni si confronteranno con i compagni europei nel corso di webinar (videoconferenze) svolti durante le lezioni, nella partecipazione a forum e nello scambio di messaggi e testi multimediali, utilizzando app e sistemi di messaggistica interni e protetti della piattaforma.

Il numero dei docenti e quindi delle classi partecipanti è già molto importante e poiché altri insegnanti si stanno formando, si prevede la partecipazione anche ad altri progetti.

Di ciò sarà data comunicazione anche nel corso delle riunioni collegiali aperti alla componente genitoriale.