Questo sito usa i cookie. utilizziamo cookie proprietari e di terze parti per migliorare la fruizione dei nostri servizi. per saperne di più consulta la nostra politica relativa ai cookie.

Log in
Ultimo Agg.: 5 Apr 2020 alle 10:51

Servizio Trasporti

Pianifica i servizi di trasporto degli alunni frequentanti le scuole dell'infanzia e le scuole dell’obbligo fino alla scuola secondaria di primo grado e degli alunni portatori di handicap frequentanti asili nido, scuole dell’infanzia o istituti scolastici di ogni ordine e grado e centri educativi della provincia di Trento.

In relazione al territorio servito l'alunno viene ammesso al servizio di linea o al servizio speciale. L'ammissione al servizio di linea non prevede requisiti specifici; l'ammissione al servizio speciale prevede la valutazione annuale sul possesso dei requisiti approvati con delibera della G.P. n. 1687 del 5 agosto 2011 (vedi testo criteri di ammissione) e successive integrazioni:

Servizio speciale - trasporto scolastico alunni (scuolabus)

TIPOLOGIE DI UTENTI: scuole dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di primo grado.
 
Possono essere promossi ed istituiti servizi speciali alunni in assenza di adeguati servizi di linea urbani ed extraurbani, (di regola si intende “adeguato” il servizio di linea che preveda una distanza non superiore a 1000 metri tra la residenza e la fermata dei mezzi pubblici, ed una distanza non superiore a 500 metri tra la fermata e l’edificio scolastico, e gli orari dei servizi non comportino un’attesa superiore a 20 minuti e 15 minuti rispettivamente prima e dopo l’inizio delle lezioni) purchè:

  1. la distanza dall’abitazione alla sede scolastica sia superiore a km 0,5  per gli alunni delle scuole d’infanzia, e km 1 per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado, 800 metri per chi risiede sopra i 1100 metri di altitudine, (calcolata secondo il percorso più breve a piedi percorrendo strade aperte al pubblico transito mediante l’utilizzo dei dati catastali on-line per individuare l’abitazione e del GIS per la misura del tratto)
  2. il servizio di trasporto viene effettuato verso un’unica scuola di utenza ai fini del trasporto per gli alunni di quella specifica area territoriale
  3. le domande presentate dopo il 28 febbraio precedente l'anno scolastico di riferimento (ivi inclusi gli alunni iscritti alla scuola d'infanzia che iniziano la frequenza in gennaio nonché i trasferimenti da una scuola ad altra dovuti a cambio di residenza) o quelle prive dei requisiti per l'ammissione di diritto, saranno considerate sospese, ed accolte compatibilmente con la disponibilità di posti sull'automezzo e purché ciò non comporti variazioni in termini di orario e di percorso del servizio già attivato per gli utenti aventi diritto
  4. eventuali deroghe sentito il Servizio Scuole Infanzia e Istruzione del Primo Grado

Per informazioni sul servizio di trasporto scolastico:

tel. 0461/497959 per Trento, Mezzocorona, Lavis e Alta Valsugana

Tariffe e modalità di pagamento

L'abbonamento è ritirabile a partire dal 2 luglio 2018 presso gli sportelli delle Casse Rurali Trentine in due possibili opzioni:

  • SENZA LIBERA CIRCOLAZIONE: valido dal 01/09/2018 al 30/06/2019, alla tariffa massima di 117,00 € (per un figlio) o 180,00 € (per due o più figli). Lo studente residente e/o domiciliato in area urbana ha diritto all’utilizzo del servizio di linea su tutta la rete urbana in qualsiasi orario, giorno, festivi compresi. Lo studente invece residente e/o domiciliato in area extra-urbana ha diritto all’utilizzo dei servizi di linea extra-urbana sulla tratta autorizzata casa-scuola in qualsiasi orario, giorno, festivi compresi.
  • CON LIBERA CIRCOLAZIONE: valido dal 01/09/2018 al 31/08/2019, alla tariffa di 194,00 € (per un figlio) e di 300,00 € (per due o più figli). Lo studente ha diritto all'utilizzo su tutti i servizi di linea urbani ed extra-urbani, ferrovia compresa, del territorio provinciale in qualsiasi orario, giorno, festivi compresi.

Le tariffe sopra indicate possono essere ridotte fino a 62 € presentando agli sportelli delle Casse Rurali l'attestazione ICEF rilasciata gratuitamente dagli "sportelli per il pubblico" degli uffici periferici provinciali e dai seguenti CAF: CAF ACLI, CAF CGIL, CAF CISL, CAF 50 e PIU', CAF UIL, CAF COLDIRETTI, CAF C.I.A., CAF CONFAGRICOLTURA, CAF S.A.P.I., CAF U.C.S., CAF LABOR e CAF FENAPI.

Gratuità sotto i 6 anni di età sui servizi di linea

La delibera n. 2487 del 30/12/2015 ha “introdotto la gratuità sotto i 6 anni”: ai bambini fino ai 6 anni di età è consentito di viaggiare gratuitamente su tutti i servizi di linea se accompagnati da un familiare adulto pagante (va a sostituire la gratuità sotto il metro di altezza).

Uscite didattiche

La delibera n. 1166 del 21/07/2017 prevede che gli alunni in possesso di abbonamento di libera circolazione, possono viaggiare gratuitamente sui servizi di linea anche nel caso di uscite didattiche che richiedano l’utilizzo di corse bis alla linea.

Presentare la domanda

La richiesta di ammissione al trasporto alunni deve essere presentata alla segreteria scolastica entro il 28 febbraio precendente l’anno scolastico di riferimento.

Regole per la compilazione del modulo

La domanda di trasporto scolastico deve essere compilata indistintamente sia da chi usi il servizio speciale sia da chi usi il servizio di linea, e risulti iscritto alle scuole dell'infanzia e alle scuole dell'obbligo fino alla scuola secondaria di primo grado.

Scuola dell'infanzia

Per chi si iscrive on line
Per le famiglie che compilano la domanda in fase di iscrizione scolastica, la procedura informatica prevede l'apposita "sezione trasporto" (da effettuarsi esclusivamente entro il termine per le iscrizioni a scuola).
Per l'istruttoria si procederà mediante l'estrazione dei dati medesimi caricati da ciascuna istituzione nell'anagrafe unica.

Per chi non si iscrive on line oppure si iscrive in corso d'anno
Compila il modulo cartaceo disponibile presso la scuola di riferimento: 
LA SEZIONE SUPERIORE A CURA DEL DICHIARANTE
LA SEZIONE INFERIORE SPAZIO RISERVATO ALLA SCUOLA

I moduli cartacei dovranno pervenire al Servizio Trasporti pubblici tramite la scuola.

Scuola primaria e secondaria di primo grado

Per chi si iscrive on line
Per le famiglie che compilano la domanda nella fase di iscrizione scolastica la procedura informatica prevede l'apposita "sezione trasporto" (da effettuarsi esclusivamente entro il termine di iscrizione scolastica).
Per l'istruttoria si procederà mediante l'estrazione dei dati caricati da ciascuna istituzione nell'anagrafe unica.

Per chi non si iscrive on line oppure che si iscrive in corso d'anno
Deve essere compilato il modulo cartaceo. Premesso che ogni singola scuola valuterà le più opportune modalità per acquisire i dati anagrafici e di trasporto degli alunni che chiedono il trasporto, il Servizio Trasporti Pubblici, per l'istruttoria procederà mediante l'estrazione dei dati caricati da ciascuna istituzione scolastica nell'anagrafe unica.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI: PAGINA DEDICATA DI VIVOSCUOLA https://www.vivoscuola.it/content/view/full/16598